Skip to content

Yoga oculare – 4 esercizi per rilassare i propri occhi

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su pinterest
Pinterest
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su tumblr
Tumblr

Ti sei mai chiesto se esistono degli esercizi per rilassare gli occhi?

Hai presente quando fai uno sforzo fisico, tipo una corsa, e poi fai stretching per rilassare la muscolatura… Ecco, ti sei mai chiesto se esiste qualcosa di simile per gli occhi?

La risposta è… sì!

Lo stile di vita a cui siamo abituati sta diventando sempre più intenso per i nostri occhi andando a metterli sempre di più sotto stress. Durante la giornata costringiamo i nostri occhi a lavorare continuamente sulla messa a fuoco, specialmente se facciamo un lavoro ravvicinato, tipo alla scrivania.

Per capirci, è un po come usare una macchina fotografica con l’autofocus e costringerla in continuazione a mettere a fuoco oggetti sempre ravvicinati, costringendola ad un lavoro intensivo.

Anche perché bisogna sapere che i nostri occhi nascono per guardare da lontano, e già costringerli a lavorare in continuazione da vicino è uno stress per loro, se poi li costringiamo a fare continue messe a fuoco da vicino è uno stress ulteriore!

Ovviamente non possiamo cambiare il nostro stile di vita e succede quindi che si arriva a fine serata con gli occhi stanchi e pesanti, anche se non abbiamo problemi di vista.

E allora cosa possiamo fare?

4 Esercizi per rilassare i propri occhi

Esistono tante tecniche per poter rilassare gli occhi, come ad esempio saper disporre la scrivania, piuttosto che evitare la CSV, ma ci sono anche dei veri e propri esercizi per poter dare un pochino di sollievo agli occhi!

Scopriamoli insieme!

  • Esercizio delle 4 direzioni: prima di tutto siediti in posizione comoda ma tieni la testa dritta e le spalle ben rilassate. A occhi chiusi inizia a portare lo sguardo in alto verso il centro della fronte e poi piano piano in basso verso la punta del naso, e ripetilo per quattro volte. Dopo aver fatto i movimenti precedenti porta lo sguardo il più lontano a destra o a sinistra, e poi nella direzione opposta, e anche qui ripetilo per 4 volte. Fatto questo poi iniziamo a portare gli occhi in alto a sinistra e poi in basso a destra, per poi salire in alto a destra e in basso a sinistra, un po’ come disegnare una X con i nostri occhi, sempre cercando di portarli nella zona più lontana che possiamo. Questo è un vero e proprio esercizio di rilassamento dei muscoli extra oculari per gli occhi! Puoi farlo anche ad occhi aperti, ma in questo caso ricordati di fissare l’oggetto più lontano che puoi trovare in ogni posizione;
  • Blinking: questo esercizio è molto più semplice del precedente e consiste nello sbattere le palpebre in maniera involontaria andando a strizzarle. Questo movimento deve essere fatto in maniera lenta e molto costante e ti permetterà di rilassare le palpebre e di reidratare l’occhio;
  • Bagni di buio: questo esercizio a volte viene definito anche come plaming e consiste nel far rimanere gli occhi al buio per permettergli di scaricare lo stress che hanno accumulato durante la giornata. L’ideale sarebbe utilizzare delle mascherine calde da poggiare sugli occhi, ma in alternativa possiamo strofinare le mani per renderle tiepide e poi poggiare i palmi delle mani sugli occhi, senza schiacciarli. Durante questo esercizio è poi consigliato fare dei respiri profondi e cercare di rilassarsi il più possibile, il tutto per 5 minuti. Assicurati che non filtri la luce. Rilassati e apri gli occhi ad intervalli regolari;
  • Massaggio alle orbite: il più difficile di tutti, ma molto rilassante. Con la punta delle dita massaggia l’area al di sotto delle sopracciglia con dei movimenti circolari e lenti, ma soprattutto molto leggeri. Non schiacciare mai troppo gli occhi, altrimenti passeresti da un massaggio piacevole a uno fastidioso! Frizionali gentilmente con la punta delle dita, quasi come se li stessi solleticando. Poi, coprili con i palmi delle mani, schermandoli totalmente dalla luce. Controlla che le tue mani siano pulite prima di farlo e, se necessario, lavale, in modo da evitare il rischio di infezioni.

Ricordati di lavare le mani prima di fare questi esercizi in modo tale da non toccare gli occhi con le mani sporche, che è uno dei modi più veloci per procurare infiammazione agli occhi.

Per concludere possiamo affermare che questi semplici esercizi possono essere paragonati alla ginnastica corporea, di preciso parliamo di ginnastica oculare con lo scopo di rilassare i nostri occhi dallo stress giornaliero e allo stesso tempo allenarli per renderli più performanti!

Quindi cosa aspetti?
Provaci e facci sapere come va!

Prenota subito un appuntamento e vienici a trovare!
Oppure, se preferisci, contattaci su WhatsApp!

Esclusione di responsabilità:

Le informazioni contenute in questo articolo hanno esclusivamente scopo informativo e in nessun caso possono costituire la formulazione di una diagnosi o la prescrizione di un trattamento.
Si raccomanda di chiedere sempre il parere del proprio medico curante e/o di specialisti riguardo qualsiasi indicazione riportata.s

Condividi sui social!
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su pinterest
Pinterest
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su tumblr
Tumblr

Articoli correlati